Oblazione Benedettina

“Ut in omnibus glorificetur Deus”

Nell’anno del Signore 1999, il 21 del mese di Marzo giorno di San Benedetto, i membri del cenacolo promettono davanti a Dio, davanti alla Beata Vergine Maria, al Santo Padre Benedetto e a tutti i Santi, la conversione dei costumi e un impegno di vita secondo lo spirito della Regola di San Benedetto e lo Statuto degli Oblati. Il cenacolo veniva accolto mensilmente dal Rev. Padre Abate Edmund Power O.S.B., all’interno dell’Abbazia, per conoscere ed approfondire la regola e gli statuti.

 

Di ritorno da un pellegrinaggio a Lourdes nell’autunno del 1953 Attilio Mordini scrive:

«Un bel giorno…come per incanto…una sensazione nuovissima di gioia pura cominciò ad accompagnarmi, dandomi il senso di una pace domestica nel suo significato più santo…Ora il lavoro spirituale non è più sete di novità…ma comporsi ordinato di ogni elemento in una vera e propria tessitura di Sindone; il lavoro degli uomini poi è abbandono ad un si che io sono sempre pronto a pronunciare ove occorra la mia mano, tutto dimenticandomi finché il corpo non cederà; prima la mia era solo meditazione raziocinante, ora si sta facendo…contemplazione vera…dono terribile»

Cenacolo di studi della civiltà cristiana Attilio Mordini