INIZIATIVA DI STUDI DELLA CIVILTÀ CRISTIANA ATTILIO MORDINI

-RIUNIONE DEL 15/5/2024 —-

Chiama il 3280165396 alle ore 18, potrai partecipare alla riunione in video chiamata.

L’argomento della riunione sarà :


Abbiamo deciso, in questa riunione, di trattare un tema di strettissima attualità:

QUANTO VALE LA VITA UMANA OGGI?

LA VITA E’ TUTTO ,SENZA LA VITA, IL NULLA

Abbiamo deciso, in questa riunione, di trattare un tema di strettissima attualità: quanto vale la vita umana, oggi?
Ci siamo fatti questa domanda, attualissima, sul valore della vita umana oggi. Se ci si ferma a pensare, ci rendiamo conto come siamo immersi in un clima di morte. Non sembri esagerata questa espressione, perché tutto ciò ce ne parla; le notizie che ci giungono sono, perlopiù, necrologi, le inquietudini di vivere dovute alle incertezze per il proprio futuro, ora anche le guerre , creano quel clima di impotenza la cui reazione provoca quello stato di aggressività che addirittura porta ad uccidersi. Si uccide per futili motivi, cioè si toglie la vita ad un essere umano per nulla. Quanto vale la vita umana oggi? L’essere umano per sua costituzione, ha delle necessità; come il mangiare, il bere, il respirare, così ha bisogno di lavorare, di agire. Le moderne tecnologie con i loro automatismi tolgono all’uomo gran parte del fare; se da un lato suscitano meraviglia, dall’altro, nel profondo, incutono grande inquietudine. perché si sente come tutto ciò impedisce lo svolgimento naturale della vita  come togliere l’aria, ad un certo punto si reagisce
Come scrive Attilio Mordini citando l’apocalisse Giovanni vede apparire, una dopo l’altra, all’apertura dei primi quattro sigilli, altrettanti cavalieri.….al quarto sigillo, infine, ecco apparire il cavallo pallido, il testo greco dice “chloros”, cioè verdastro, è il pallore cadaverico. infatti colui che lo cavalcava aveva nome morte; e dietro lui seguiva l’inferno….
Oggi dobbiamo avere il coraggio di tornare a parlare di: semplicità. Ci rendiamo conto che parlare di semplicità in questo mondo enormemente complesso possa sembrare impossibile, ma non è così. La semplicità è vedere tutti gli eventi della nostra vita, per ciò che sono, senza ingigantirli né sottovalutarli. La semplicità ci porta alla sincerità perché è difficile dire menzogne, in quanto bisogna poi ricordarsi di averle dette, per non essere sbugiardato, ciò contrasta con la semplicità. La semplicità è immediatezza, una cosa semplice la si capisce subito; è per questo che bisogna, quanto più possibile, semplificare le nostre vite.
La sincerità del cuore ci dona la sapienza, del sapere, cioè sapore; di cosa? Dei sacrosanti principi eterni che devono guidare la nostra vita , guidare i nostri pensieri e quindi le nostre azioni. In questo tempo di realtà virtuale di pseudo intelligenza artificiale è giunto il momento di tornare alla sostanza delle cose, noi  cerchiamo di farlo con ciò che pubblichiamo, frutto delle nostre riunioni. Ci auguriamo che tutto ciò, con l’aiuto di Dio sia a beneficio di molti.

Milizia del Santo Segno della Croce